Come velocizzare Windows 10

Condividi!

Stai cercando come velocizzare il tuo computer con sistema operativo Windows 10? Eccoci! In questo articolo trovi i principali metodi per migliorare le prestazioni di Windows e riuscire ad eseguire i task quotidiani senza perdere troppo tempo, o meglio, diminuendo al minimo il tempo passato ad attendere i lunghi caricamenti.

Cambiare le Opzioni di Risparmio Energia

Nel caso in cui il tuo PC abbia le impostazioni di risparmio energia settate su Risparmio di energia devi sapere che tale configurazione incide sulle prestazioni del computer, rallentandolo. In genere, questa opzione è abilitata di default su diversi notebook, ma anche su computer desktop potrebbe essere già abilitata.

Cambiando l’impostazione da Risparmio energetico a Prestazioni massime/elevate oppure Bilanciate, potresti recuperare un po’ della velocità della tua macchina, soprattutto per quanto riguarda le prestazioni in game o durante operazioni di computing più pesanti, come software CAD o di editing 3D.

Per cambiare l’impostazione, basta semplicemente cliccare con il tasto destro del mouse sull’icona in basso a destra a forma di batteria e poi su Opzioni risparmio energia. Prestazioni massime/elevate è raccomandata per chi usa spesso il computer per giocare, altrimenti per tutti gli altri usi si può usare Bilanciate senza riscontrare particolari problemi.

Disabilitare i software che si avviano allo startup

Lo startup è quella fase del sistema operativo in cui vengono avviati i programmi subito dopo l’accensione. Software come Skype, Steam, Epic Store, diversi antivirus, iniziando l’avvio prima ancora che il PC sia usabile per l’utente lo rendono più lento.

Effettivamente è così, a causa di questi programmi il PC diventa meno reattivo, dando all’utente l’impressione di dover aspettare fino ad alcuni minuti prima di poter eseguire le operazioni per cui ha acceso la macchina. Come si può evitare? Disabilitando alcuni di questi programmi, quelli non necessari per la corretta funzionalità di Windows 10, puoi velocizzare il tuo PC.

Per farlo, si procede così:

  • avvii il task manager usando la combinazione di tasti CTRL + SHIFT + ESC oppure cliccando con il tasto destro del mouse sulla taskbar e selezionando il task manager
  • da qui, selezioni in alto la scheda Startup o Avvio
  • nella tabella al centro della schermata ora vedrai una lista di software che possono avviarsi all’avvio di Windows
  • alcuni di essi sono già disabilitati, altri puoi disabilitarli cliccando col tasto destro su di essi e poi su Disabilita

Disabilitare Windows tips e tricks

Durante l’utilizzo, Windows monitora ciò che stai facendo e offre suggerimenti su attività che si potrebbero voler fare con il sistema operativo. Raramente, alcuni di questi consigli potrebbero anche risultare utili, ma troppo raramente per rendere questo servizio effettivamente interessante. Tantovale disattivarli e guadagnare un altro pizzico di prestazioni. Inoltre, considerando il continuo tracciamento, potrebbero esserci delle implicazioni sulla privacy che sarebbe meglio evitare.

Windows che monitora le tue azioni e ti offre consigli può diminuire (fortunatamente solo di poco) le prestazioni del PC. Se vuoi riguadagnare questo poco, puoi disattivare il servizio, chiamato Windows Tips and Tricks. Per farlo, clicca sul pulsante Start, seleziona l’icona Impostazioni e poi vai su Sistema > Notifiche & Azioni. Scorri fino alla sezione Notifiche e deseleziona la casella “Ottieni consigli, trucchi e suggerimenti mentre usi Windows”.

Disabilitare il search indexing

Windows 10 indicizza il disco rigido in background, consentendoti – in teoria – di cercare file nel tuo PC più rapidamente. Ma i PC più lenti che usano l’indicizzazione possono subire un ulteriore rallentamento dall’attività di indicizzazione. Anche se si dispone di un SSD invece del classico hard disk, disattivare l’indicizzazione può migliorare la velocità, perché la lettura e scrittura costante che l’indicizzazione fa può rallentare un minimo anche i veloci SSD.

Per disattivare l’indicizzazione, tecnicamente search indexing, si procede così:

  • digiti service.msc nella casella di ricerca di Windows 10 e dai Invio
  • appare la finestra relativa all’applicazione della gestione dei Servizi di Windows
  • scorri la lista di servizi fino a trovare il servizio di indicizzazione
  • doppio click su di esso, si aprirà una piccola finestrella
  • clicca su Stop
  • il servizio ora cessa l’esecuzione
  • per evitare che venga ripristinato appena si riavvia il PC, bisogna impostarlo su avvio manuale

Se vuoi spremere il PC fino all’impossibile, si può agire anche sulla parte grafica: trasparenza, ombre ed animazioni

Windows 10 ha delle è esteticamente gradevole, molto più dei suoi predecessori. Con ombre, animazioni ed effetti visivi è quasi un piacere per gli occhi. Questi effetti grafici, su PC veloci e più recenti, di solito non influiscono sulle prestazioni del sistema, ma sui PC più lenti e più vecchi, invece, possono portare ad un piccolo rallentamento.

È facile disattivarli. Nella casella di ricerca di Windows 10, digita sysdm.cpl e dai Invio. Da qui si aprirà la finestra di dialogo Proprietà del sistema. Fai clic sulla scheda Avanzate e fai clic su Impostazioni nella sezione Prestazioni. Accedi così alla finestra di dialogo Opzioni delle prestazioni.

Un elenco di effetti ed animazioni apparirà, da qui puoi disattivare tutto. Volendo puoi procedere gradualmente, disattivando un effetto alla volta per vedere se l’estetica del sistema continua a piacerti o meno, oppure puoi togliere la spunta a tutta la lista e cliccare su Applica. Sicuramente ora Windows 10 sembrerà più scarno e vecchio stile, ma le prestazioni ne gioveranno e potrai velocizzare il PC.

Se vuoi ottenere suggerimenti per migliorare la tua esperienza con Windows 10 consulta anche il sito ufficiale microsoft.

Potrebbe interessarti come configurare la posta con Windows 10.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.