Come scegliere la sedia da gaming o ufficio

Condividi!

Hai mai provato a pensare a quanto ore passi ogni giorno seduto alla tua scrivania, sicuramente la maggior parte delle volte per utilizzare il PC, come tante altre per leggere, studiare o lavorare? Un normale impiegato spende almeno 40 ore a settimana seduto in questo modo, se poi aggiungiamo il tempo passato in questa posizione per svago, per giocare, per leggere o vedere contenuti multimediali, le ore possono arrivare anche a oltre 60. Sono tantissime, e come ogni cosa che va fatta ripetutamente e per tanto tempo, bisogna farla bene. In questo caso, bisogna stare comodi. Spesso si spende molto per l’acquisto di una bellissima scrivania e per il resto dell’arredamento dell’ufficio o della camera, mentre per la sedia si tenta sempre di andarci corto. In questo articolo ti spiegherò come scegliere la sedia da gaming o ufficio.

Le principali caratteristiche da considerare per scegliere la sedia giusta da gaming o ufficio

Supporto lombare

Una buona sedia, su cui poter comodamente passare diverse ore, avrà un supporto per la parte bassa della schiena. Alcune delle migliori avranno anche un supporto lombare regolabile che permette all’utente di adattare la sedia nella posizione più consona alla conformazione della propria schiena. Il supporto lombare, per quanto sottovalutato, è importante per prevenire lo sforzo della schiena, sforzo che, se sottovalutato, può peggiorare e diventare sciatica, una condizione che può addirittura essere debilitante. Per far passare meglio il concetto, considera che la maggior parte delle automobili di nuova generazione hanno il supporto lombare per il conducente, regolabile elettronicamente, proprio perché è sempre più richiesto ed apprezzato. Il supporto lombare è una di quelle feature che se non l’hai mai avuta non ti manca, ma dopo che l’hai provata non vuoi separartene.

Aggiustabilità

Quasi tutte le sedie da ufficio hanno la possibilità di regolare l’altezza della seduta e quella dei braccioli. Tuttavia, queste non sono le regolazioni più importanti (devono esserci di base) da cercare quando si acquista una sedia da ufficio. Le migliori sedie da ufficio hanno almeno cinque regolazioni e alcune hanno oltre 10 regolazioni.

Tra le caratteristiche importanti che dovrebbero essere regolabili a piacimento dall’utente troviamo il supporto lombare, la larghezza e l’altezza dei braccioli, la larghezza e l’altezza dello schienale, l’angolo del sedile e dello schienale e infine il controllo della tensione (quanta resistenza oppone la sedia alla pressione della schiena della persona). Sulle sedie più costose, molti dei supporti sono controllati da un quadrante, mentre sui modelli meno lussuosi sono controllati con una pompa a bulbo a mano, simile a una pompa per bracciali a pressione sanguigna.

Base a rotelle e facilità di spostamento

Quasi tutte le sedie da ufficio hanno l’interasse su rotelle, per favorire la mobilità e non rovinare il pavimento. Tuttavia, se l’ufficio è rivestito di moquette, potrebbe essere necessario procurarsi una sedia con ruote appositamente realizzata per la moquette, oppure sostituire solo le rotelle con un modello appropriato. Il rotolamento è importante per prevenire lo sforzo che si compie ogni volta che vogliamo raggiungere un oggetto che non rientri nella nostra portata.

Tessuto

Il tessuto deve necessariamente essere traspirante per evitare che la sedia diventi calda e scomoda dopo ore di seduta, senza considerare il sudore appiccicoso che si formerebbe durante le stagioni più calde. Inoltre, dovrebbe avere un cuscino sufficiente a sostenere la persona seduta senza sentire la base della sedia attraverso il cuscino. Alcune sedie permettono la regolazione del cuscino o l’aggiunta di uno strato supplementare.

Alcuni esempi di sedia dal buon rapporto qualità prezzo

Sedia da gaming e multimedialità

Seppur il termine gaming viene spesso utilizzato al solo scopo di far lievitare il prezzo di vendita di un articolo, in questo caso siamo davanti una vera sedia da gioco, in grado di far star comodo il giocatore per diverse ore. Lo stesso concetto si applica anche ad un utilizzo più da ufficio, anche se i colori sgargianti non sono propriamente indicati. Fortunatamente la colorazione rossonera non è l’unica. La Mfavour è disponibile anche nera con dettagli bianchi.

Questo modello riesce a mettere le spunte alla buona parte delle caratteristiche che ci interessano, dai braccioli regolabili alla seduta comoda, con comodo cuscino per il supporto lombare e rotelle scorrevoli.

Link Amazon: https://amzn.to/3cb6FC5

Sedia da ufficio

Il termine poltrona da direttore forse è un tantino esagerato, ma come comoda sedia da ufficio senza dover aprire un mutuo è decisamente buona. Elegante, dagli ottimi materiali e dettagli cromati.

Presente il meccanismo per la reclinabilità così come delle rotelle che riescono a scorrere bene un po’ su tutti i tipi di superfici (sempre ad eccezione dei tappeti e delle moquette). La seduta, comoda, è in tessuto morbido e traspirante, detto Air Mesh, quindi niente lussuosa pelle. Lo schienale invece è a rete, ed essendo seduto in questo momento proprio su una sedia con schienale a rete, la comodità non è così tanto inferiore ad un normale schienale pieno.

Decisamente più economica del modello da gaming sopra proposto, anche questa Poptoy ha la funzione di reclinazione, per rendere la seduta molto più comoda e agevolare la permanenza sulla stessa.

Link Amazon: https://amzn.to/2FLekLx

Potrebbe interessarti anche l’articolo su Lavoro da casa: metodi e suggerimenti

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.