Come usare Whatsapp Business: le sue particolarità e le differenze con Whatsapp

Sono molte le persone che si chiedono come usare Whatsapp Business, ma di che cosa si tratta esattamente? Si tratta di un’applicazione differente rispetto a quella dell’app di messaggistica più conosciuta al mondo, Whatsapp. Il termine “Business” infatti, che in inglese significa “affari”, sta proprio ad indicare che è un’app destinata soprattutto alle aziende. In alternativa, può utilizzarla anche chi possiede attività commerciali di qualsiasi tipo, come negozi online, società, ecc…

A renderla così speciale sono le varie funzioni, destinate soprattutto ad incentivare la vendita di prodotti ai clienti. In alternativa, è anche possibile inviare messaggi multipli o creare chat di gruppo dove tutti gli utenti tra i propri contatti possono leggere le novità. Queste ultime possono riguardare oggetti nuovi da vendere, o anche comunicazioni di eventi ai quali si vogliono invitare i propri contatti. Usare questo tipo particolare di Whatsapp è molto semplice, basta solo capire le differenze con l’altro Whatsapp.

whatsapp business

Come usare Whatsapp Business: come funziona

Come usare Whatsapp Business? Questa è una domanda che si pongono molte persone che sentono parlare di questa app distinta da Whatsapp, con la quale ha molte differenze. La prima si tratta di un’app aziendale, che può essere usata per le proprie attività commerciali. Gli utenti infatti potranno vedere direttamente dallo “Stato” del profilo degli altri, tutte le informazioni relative al negozio. Con “Stato” si intende indicare una sorta di scheda di presentazione, sulla quale sono presenti tutte le modalità per contattare il negozio. Tali contatti sono utili per contattare anche l’azienda, o la società, o anche la persona stessa. Agli utenti infatti apparirà l’indirizzo del negozio, la mail, il numero di telefono, insomma tutte le informazioni riguardanti i recapiti.

Chi ha un account Business potrà non solo inviare foto e messaggi ai clienti, ma controllare addirittura le “Statistiche”. Con questo termine si indicano statistiche vere e proprie, che mirano a controllare quante persone abbiano ricevuto il messaggio, quante l’abbiano letto, ma non solo. Tramite queste verifiche, si potrà vedere anche quante lo avranno effettivamente visualizzato, senza andare a controllare singolarmente chat per chat.

Una particolarità di quest’app risiede nella possibilità di inviare “Messaggi di benvenuto”, ovvero notifiche per dare il benvenuto ai nuovi clienti. In alternativa, esistono anche i “Messaggi di assenza”, che vengono ricevuti da chi possiede l’account Business. Tali messaggi indicano che un cliente non ha potuto ricevere il messaggio che gli era stato inviato.

Novità importante però e anche molto utile consiste nei “Messaggi automatici”. Si tratta di testi che si possono pre-impostare. In poche parole i clienti riceveranno in automatico dei messaggi, che possono avvisarli se il proprietario del negozio è momentaneamente assente, o per altro. In alternativa infatti, con tale funzione, il testo può indicare anche che il proprietario è in ferie ma risponderà il prima possibile. Il messaggio può essere modificato a proprio piacimento e sia questa funzione, sia quella dei messaggi di benvenuto o di assenza, possono essere disattivate.

Come usare Whatsapp Business: le altre funzioni e le differenze con Whatsapp


Come accennato, le differenze tra Whatsapp Business e Whatsapp sono numerose, ma sono diverse anche le funzioni simili. Tra le diversità vi è il fatto che una volta scaricata, la prima non mostrerà il classico logo con sfondo verde e simbolo del telefono bianco. Al posto dell’icona del telefonino, vi sarà una grande “B”, volta ad indicare che si tratta dell’account Business.

Se questa è una differenza solo grafica, di logo, le altre sono funzionali. Tra queste vi è il fatto che se su entrambe le app esiste la “lista Broadcast”, sulla Business funziona in modo diverso. Prima di tutto tale lista serve per inviare messaggi multipli, ovvero che hanno tutti i destinatari o comunque più di 5. Mentre con Whatsapp però i messaggi arrivano ai destinatari anche se questi ultimi non avessero salvato in rubrica il numero del mittente, su Business no. Su quest’ultima infatti è necessario che il destinatario abbia salvato il numero telefonico del mittente sulla propria rubrica. Se così non fosse, non arriverebbe il messaggio.

Altra differenza e anche molto importante è che se un’azienda che possiede l’account Business non dovesse rispondere entro 24 ore al cliente, pagherà. Il costo può variare da 1 centesimo e arrivare fino a 9. Altra differenza è che vengono introdotti anche messaggi pubblicitari all’interno dei messaggi di testo, funzione che ovviamente si può anche disattivare.

Una differenza notevole tra Whatsapp Business e quella con l’icona del telefonino riguarda i messaggi di benvenuto, di assenza e quelli automatici, descritti precedentemente.

Per quanto riguarda le analogie invece tra le due app, entrambe possono inviare messaggi di testo e foto. Come si è visto però, le loro funzioni sono completamente diverse, e così vale anche per i loro scopi. Altra differenza è che Whatsapp ha molti milioni di iscritti in più nel mondo, rispetto a quello Business. Questo è leggermente meno conosciuto, ma usato in ogni caso da milioni di utenti, anche se non quanto Whatsapp.

Se possiedi un’attività commerciale non ti resta che provare l’app Whatsapp Business scaricandola dallo store.

One thought on “Come usare Whatsapp Business: le sue particolarità e le differenze con Whatsapp

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.