Unire PDF in un unico documento: come fare

Condividi!

In molte occasioni ci troviamo a dover consultare diversi file PDF staccati fra loro, e probabilmente godremmo di un notevole vantaggio nell’avere a disposizione un documento unico di cui usufruire. In alternativa, potremmo avere noi stessi esigenza di unire PDF dopo averne creati diversi, distaccati fra loro.

Esistono numerosi servizi online ed applicazioni gratuite utilissime per questo tipo di scopo. Attraverso l’utilizzo di uno dei sistemi sotto elencati sarà possibile unire PDF in un unico documento mantenendo intatta tutta la struttura dei file originali, sia utilizzando software dedicati che attraverso i servizi browser, e soprattutto prescindendo dal tipo di sistema operativo che abbiamo a disposizione.

 

SmallPDF (online)

SmallPDF è un ottimo sistema per imparare come unire PDF senza dover installare alcuno software sul pc, in quanto lavora direttamente dal browser. Basterà dunque aprire l’interfaccia di Internet, collegarsi al sito ufficiale di SmallPDF, e trascinare nella finestra centrale dello schermo i documenti che desideriamo unire. In poco tempo i file vengono caricati online, a quel punto sarà possibile riordinare la sequenza dei fogli semplicemente utilizzando il mouse, e cliccare su Unire PDF e poi su Scarica il File per avere il documento finale sul proprio pc.

smallpdf - unire pdf

Dal punto di vista della privacy, è bene specificare che SmallPDF cancella automaticamente tutti i dati uploadati entro poche ore dalla procedura, tuttavia è sempre consigliabile utilizzare soluzioni offline quando abbiamo a che fare con documenti contenenti dati particolarmente sensibili.

 

Online2PDF: unire PDF (Online)

Si tratta di un altro servizio online per unire PDF fra loro. Le limitazioni di peso sono pari a 100MB complessivi di documenti. Online2PDF è del tutto gratuito e non richiede alcuna registrazione.

Online2PDF - unire PDF

In questo caso, per unire più PDF sarà sufficiente collegarsi al portale di Online2PDF e trascinare i file sulla voce Seleziona i file. Una volta fatto questo, nel menu a tendina (Metodo) sarà possibile cliccare su Unisci i file e poi su Converti. In questo modo avverrà in sequenza sia l’upload dei file che l’unificazione. Una volta terminata la procedura, il documento finale verrà scaricato automaticamente sul pc.

Anche in questo caso è possibile riordinare i documenti utilizzando il mouse, e per cambiare la sequenza delle pagine all’interno dei singoli file caricati sarà possibile utilizzare il pulsante recante l’icona delle forbici.

Con Online2PDF è consentito anche personalizzare la qualità, la risoluzione e i permessi di modifica del documento, cliccando sulle schede Compressione, Protezione e Intestazione/piè di pagina.

Anche questo programma cancella i dati caricati entro poche ore dall’upload.

 

PDFill FREE PDF Tools (Windows)

PDFill FREE PDF Tools rientra nelle soluzioni “tradizionali” di software perfetti per manipolare e variare documenti. Si tratta di un programma completamente gratuito in grado di modificare, creare, convertire e unire PDF in vari modi.

Sarà sufficiente collegarsi al sito del programma e scaricarne una copia cliccando su Download Now. Una volta scaricato il software si procederà con la classica installazione, che non richiede particolari specifiche se non una: è possibile che a un certo punto venga richiesto di installare Ghost Script oppure .Net Framework. Si raccomanda di procedere, in quanto si tratta di software gratuiti senza i quali PDFill FREE PDF Tools non è in grado di funzionare.

Una volta completata l’installazione ed avviata l’interfaccia, per unire PDF dovremo cliccare su Merge PDF Files e trascinare all’interno della finestra i documenti che dobbiamo unire (o, in alternativa, cliccare su Add a PDF file e selezionare manualmente i documenti).

Per riordinare le sequenze sarà sufficiente utilizzare i bottoni Move Up e Move Down, e cliccare su Save as per salvare ed esportare il PDF unificato.

 

PDFTK Builder (Windows)

PDFTK Builder è un software sicuramente più lineare rispetto a PDFill, ed è totalmente gratuito.
Una volta scaricata una copia del programma dal sito ufficiale, avvieremo l’interfaccia e cliccheremo su Join files, dopodiché potremo trascinare all’interno della finestra che si aprirà tutti i documenti che intendiamo unire in un unico PDF. Anche in questo caso abbiamo a disposizione i pulsanti Move Up e Move Down per ordinare i documenti come preferiamo, e la funzione Save as per salvare ed esportare il documento finale.

Con il pulsante Sort, e poi Pages, invece, potremo riordinare la sequenza delle pagine all’interno dei singoli file che abbiamo trascinato nella finestra iniziale.

 

Anteprima (Mac)

Per gli utilizzatori di Mac esiste un programma analogo atto all’unificazione di file PDF, si tratta di Anteprima, applicazione di serie contenuta nel sistema operativo OS X.

Come lo spirito della mela morsicata prevede, l’utilizzo di questo software è estremamente semplice e intuitivo: la prima cosa che dovremo fare è aprire il primo dei file che intendiamo unire in un unico PDF, dopodiché attiveremo la visualizzazione delle miniature delle pagine (attraverso la voce del menu Vista) e trascineremo infine tutti gli altri file che desideriamo aggiungere al PDF iniziale. La barra che comparirà di lato, infatti, ospiterà tutti i file che selezioneremo in tal senso.

Una volta completato l’elenco, potremo riordinare i file a nostro piacimento, e cliccheremo poi su File e poi Stampa, e infine Salva come PDF. Una volta selezionata la cartella di output, l’operazione sarà terminata in pochi secondi.

 

PDF Toolkit+ (Mac)

Nonostante Anteprima sia un ottimo software, esistono altri programmi per Mac per unire più file PDF in un unico documento addirittura più semplici e diretti. È il caso di PDF Toolkit+. Questa pratica applicazione permette di unire PDF ma anche di dividere file PDF, nonché consente la possibilità di estrapolare immagini, testi o contenuti dai file selezionati per ottimizzarne peso e dimensioni.

In questo caso non parliamo di un software gratuito, tuttavia il prezzo esiguo (€ 1,99) giustifica la versatilità di quest’ottimo programma.

PDF Toolkit+ non è “di serie” in iOS X, quindi andrà scaricato utilizzando il Mac App Store e cliccando su Ottieni/Installa l’app una volta selezionata. Probabilmente ci verrà richiesto di inserire la password dell’ID Apple.

Una volta scaricato ed aperto il programma, bisognerà selezionare la scheda Concatena e trascinare i documenti che desideriamo unire all’interno della finestra principale. Ovviamente anche in questo caso sarà possibile riordinare i documenti sulla base delle proprie esigenze. Una volta terminati questi passaggi, sarà sufficiente cliccare sul pulsante Concatena  e salvare il file nella directory di destinazione.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *