Come scaricare musica gratis: i programmi e i servizi online

Condividi!

Se vuoi sapere come scaricare musica gratis da Internet, ti sei imbattuto nella guida che fa per te! L’ascolto di brani musicali sul web è in assoluto una delle attività preferite dagli internauti di tutto il mondo. Internet ha di fatto aperto le frontiere della fruizione musicale, consentendo di esplorare numerosi modi per trovare, ascoltare e scaricare musica in modo gratuito.

Tecnicamente, il download di musica su internet viene regolamentato secondo precise norme che ne stabiliscono i confini legali o, viceversa, illegali. Questo articolo dunque si ripromette esclusivamente di illustrare le modalità di scaricamento canzoni dal web, o attraverso appositi software, ma non ne incoraggia in nessun modo l’iniziativa, specialmente qualora essa andasse in contrasto con le norme legislative vigenti nel paese di riferimento.

Come scaricare musica gratis: i principali software

eMule

Il software in questione è stato a lungo il più utilizzato sul pianeta per scaricare musica gratis, tuttavia ha vissuto una fase di calo proprio negli ultimi anni in favore delle applicazioni basate sul protocollo Torrent.

come-scaricare-musica-gratis-emule
eMule – Schermata controllo download

 

eMule rientra nella categoria dei software “peer to peer”, ovvero è in grado di stabilire una connessione diretta tra due computer, facendoli comunicare direttamente. Scaricare con eMule, quindi, significa scaricare da altri computer sparsi per il mondo! Con una comoda funzione di chat, inoltre, potrete anche parlare con gli utenti dei computer dai quali state scaricando i file.

Anzitutto sarà necessario scaricare l’ultima versione del programma dall’apposito sito di eMule. Una volta proceduto con l’installazione, sarà opportuno configurare tutti i settaggi richiesti dal programma. Si tratta di un buon numero di impostazioni da regolare, in termini di porte da utilizzare per il download e l’upload, i massimali di banda da utilizzare per l’attività peer to peer, il tipo di connessione di cui si dispone etc.

L’attività di installazione, nonostante i diversi settaggi, non richiederà più di una manciata di minuti per essere completata: importante da ricordare è configurare (“aprire”) le porte TCP e UDP sul proprio modem/router, per ottenere il fatidico “ID alto” che ci qualifica come dei buoni peer per il network. In questo modo scaricherete più velocemente.

Il software eMule mette a disposizione due tipologie di rete disponibile: Kad e eD2K. Entrambe richiederanno altrettante configurazioni, al fine di sfruttare in modo ottimizzato la banda della connessione di cui l’utente dispone abitualmente.

Terminati i settaggi, il funzionamento è semplice: in alto a sinistra troverete un apposito spazio in cui inserire il titolo di un brano, una frazione del titolo o semplicemente un autore. La rete interna provvederà a mostrarvi tutti i risultati ottenuti grazie alla condivisione peer to peer.

Sarà possibile organizzare l’elenco dei risultati secondo l’ordine preferito. Si consiglia di ordinare la lista per “disponibilità”, di modo da valutare per primi i file messi a disposizione dal numero più alto possibile di utenti (il p2p, come si sa, è un sistema di download a frammentazione, pertanto risulta evidente che un maggior numero di utenti che condividono le parti di uno stesso file, porteranno ad una maggiore velocità di download del file stesso).

Ricordiamo che eMule è un programma di download musica gratis ma anche video, immagini etc. Pertanto, in fase di ricerca, potremo apporre dei filtri di modo da veder comparire solo i risultati di nostro interesse, come per esempio esclusivamente le estensioni .mp3.

Un semplice doppio clic sul risultato desiderato sarà sufficiente per avviare il download del brano, il quale verrà tradotto, una volta ultimato, nella directory specifica da noi selezionata nel percorso di configurazione.

Songr

Songr è un software molto semplice da usare. A differenza di eMule non necessità di tutta l’annosa trafila di settaggi da completare. Il processo di configurazione si conclude in modo pressoché automatico.

Prima di tutto, come sempre sarà necessario scaricare il programma ed installarlo.
All’apertura dell’interfaccia, si potrà partire direttamente con la ricerca, inserendo il testo all’interno della casella posta in alto a destra.

La particolarità di Songr è che, una volta rintracciati i risultati richiesti, consentirà anzitutto una consultazione audio in streaming. Se intenderemo poi proseguire, sarà sufficiente un click con tasto destro sul brano desiderato, e selezionare poi Download.

Torrent

bittorrentIl sistema (protocollo) Torrent è quello maggiormente utilizzato sul web per scaricare musica gratis, superando anche eMule che, essendo un software specifico, gode di un’utenza circoscritta ai fruitori del programma.

Un Torrent non è altro che un hyperlink scritto in modo da essere letto dai cosiddetti client Torrent, programmi che a tutti gli effetti decodificano il file .torrent e rimandano l’utente al download di uno specifico file richiesto.

Anche in questo caso la semplicità di utilizzo nasconde un sistema sottostante piuttosto complesso. In pratica tutti i computer dotati di un client Torrent formano una rete costituita da “nodi” di diversa tipologia. Ancora una volta, quanti più “nodi” (computer) nella rete Torrent disporranno del file di nostro interesse, tanto più velocemente riusciremo a scaricare la musica che ci interessa, perchè in realtà andremo a scaricare simultaneamente dei “pezzetti” di file da diversi computer collegati.

I client Torrent sono numerosi, uno dei più utilizzati è certamente qBitTorrent. Questo software ha il merito di essere completamente gratuito e soprattutto fruibile da tutti i principali sistemi operativi (Windows, Mac, Linux).

Una volta installato il software, la funzione di ricerca sarà del tutto simile a quelle già affrontate: una casella in alto a destra consentirà di inserire il nome del brano desiderato, dopodiché il client provvederà a rilevare le corrispondenze per poter avviare, eventualmente, il successivo download. Nella valutazione dei risultati di ricerca, consigliamo di privilegiare quelli con un alto numero di seed e peer. Tali entità indicano infatti il numero di nodi da cui sarà scaricato il file di interesse. 

Agli utenti Windows in questa fase verrà richiesto di scaricare un ulteriore applicativo (Python). Si tratta di un componente (gratuito) indispensabile per il corretto funzionamento del motore di ricerca di qBitTorrent.

Video DownloadHelper

Se volete sapere come scaricare musica gratis dal web ma non avete intenzione di procedere con l’utilizzo degli appositi software, o se più semplicemente i brani musicali che vi interessano spesse volte non sono scaricabili (perché magari li avete ascoltati in un contenuto video pubblicato sul web), Video Downloadhelper potrebbe fare al caso vostro.

Si tratta di un plug-in disponibile sia per il browser Chrome che per Mozilla Firefox (in entrambi i casi, dovrete anzitutto scaricarlo ed installarlo procedendo dagli store ufficiali di entrambi i browser), che consente di integrare alla vostra normale navigazione un pratico strumento di download audio.

Una volta raggiunta la pagina con all’interno i contenuti musicali di nostro interesse, il plug-in integrato (rappresentato con simbolo in alto a destra) sarà attivo. Aprendolo, rileverà i brani musicali di riferimento scaricabili, e a quel punto vi basterà cliccare su Download per avviare la procedura.

Alternative online

Va specificato che non è necessario usufruire di software dedicati se vogliamo ascoltare la nostra musica preferita. Esistono numerosi applicativi online che, se riteniamo di poter rinunciare al download sul pc, consentono di usufruire di enormi database musicali in modo completamente gratuito e legale.

scaricare musica gratis - spotify
Spotify – Impostazioni download

È il caso del fenomeno Spotify, la rivoluzionaria music-app in grado di riprodurre per voi qualsiasi brano musicale, filtrandolo attraverso una ricerca pratica e intuitiva: per genere, per artista, per hit del momento, per mood etc. Con Spotify si ha la possibilità di ascoltare brani musicali sia online che offline, riproducendo la nostra selezione in modo casuale o raggruppandola in apposite playlist.
scaricare musica gratis - applescaricare musica gratis - googleAltre alternative a SPotify sono Google Play Music, ed Apple Music: anche in questi due casi avremo accesso a una libreria di titoli di dimensioni incredibili, con la possibilità di ascoltare in streaming tutta la musica che ci interessa. Ciliegina sulla torta, potremo anche decidere se scaricare le canzoni sul nostro smartphone/tablet.

Per tutti i servizi online, non mancate di dare un’occhiata alla nostra guida dedicata!

Buon ascolto!

Condividi!

4 pensieri riguardo “Come scaricare musica gratis: i programmi e i servizi online

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *