I primi passi per guadagnare con Instagram

Condividi!

Il nuovo modo di lavorare corre anche sui social, grazie all’avvento di Twitter, Facebook, Instagram e LinkedIn oltre che trovare lavoro in modo più efficace, esiste la possibilità di ottenere buoni guadagni mensili. Vediamo nell’articolo un paio di dritte per cominciare a guadagnare con Instagram, come ottenere più follower e soprattutto farsi pubblicità.

Con i suoi 500 milioni di utenti attivi Instagram raccoglie un bel bacino utenti pronti a mettere un ‘like’ ai contenuti più interessanti. Girando però un po’ il discorso, più ‘like’ potrebbero voler dire più utenti al seguito e più persone che hanno interessi comuni. Nel campo sponsorizzazioni se una persona è seguita da molti utenti è più attraente e di conseguenza tutto quello che fa viene statisticamente imitato. Gli sponsor infatti sono uno dei modi per guadagnare con Instagram. Se però abbiamo difficoltà a contattare aziende per avere un ritorno economico possiamo sfruttare la piattaforma delle inserzioni già presente nel social. Di seguito, dopo una breve guida sull’ottimizzazione di Instagram, vedremo queste modalità di guadagno.

 

Per iniziare  a guadagnare con Instagram…

In precedenza avevamo trattato già l’argomento come fare soldi con Instagram e come diventare famosi su Instagram, faremo soltanto un piccolo riepilogo. Ecco un paio di consigli utili che ci aiuteranno a migliorare il nostro profilo agli occhi degli altri.

  • Uso dei filtri colore

Instagram è un social basato su immagini e video, mettendo a disposizione molti filtri colore è sempre bene utilizzare i più seguiti del momento.

  • Condivisione su altri social network

Facebook ha comprato Instagram ormai diversi mesi fa per quasi un miliardo di dollari. I due social permettono ora di collegare gli account e di conseguenza anche scambiare la pubblicità e le remunerazioni. Funzione molto utile per usare il primo metodo di guadagno: la pubblicità diretta (che spiegheremo dopo).

  • Descrizione foto

Inserire nei commenti e descrizioni gli hashtag più in voga è uno dei più efficaci e soprattutto veloci, metodi per farsi conoscere. Una volta che saremo un ‘vip’ i nostri hashtag saranno addirittura ripresi. In questo modo creeremo una catena che porterà a monetizzare (quindi guadagnare) sul nostro profilo.

  • Originalità

La scelta delle aziende si baserà sul fatto di essere unici. Rappresentare un prodotto significa identificarsi con esso. Molte web star, quasi tutte, hanno un loro saluto, un loro modo di parlare o di muoversi. Possono sembrare stupide ma ogni atteggiamento è pensato per identificarsi e farsi conoscere. Questo metodo indiretto di guadagnare lo vedremo più in seguito trattando il prodotto aziendale.

 

Guadagnare con Instagram con la pubblicità

Analizzeremo come detto due metodi, la pubblicità diretta e la pubblicità indiretta. Anzitutto due cose: non sono termini tecnici, li chiameremo così per distinguere le due modalità. Con la pubblicità diretta si pubblicizza e si monetizza tramite un nostro brand o prodotto. Invece, con la pubblicità indiretta, si sfrutta il proprio profilo per far pubblicizzare un brand o un prodotto di una terza parte e guadagnare con esso.

Ma come si fa a guadagnare? Ve lo sarete chiesto chissà quante volte. Avrete infatti sentito di web star che, partendo dal nulla, hanno in poco tempo accumulato di mese in mese un buon salario. E come diventare come loro? Per prima cosa è bene ottimizzare il profilo come spiegato sopra e poi…poi iniziare a lavorare. Si perché ormai fare la web star è un vero e proprio lavoro, che viene di conseguenza remunerato. Ricordate però che solo con la pazienza, la dedizione e la passione per il proprio canale si arriva ad ottenere contatti aziendali e la cosiddetta ‘conversione’, che poi a sua volta porta a dei guadagni monetari.

 

Guadagnare con la pubblicità diretta

Una conversione è un ottenimento di obiettivo prefissato, è usato nell’ambito del web marketing. Una conversione può essere di tanti tipi: quando vogliamo che l’utente entri in un sito, quando vogliamo che l’utente compri qualcosa, invii una mail ecc…. In sintesi è un’azione che compie l’utente sulla base di un obiettivo prefissato. Tutto ciò per cui l’inserzione è creata deve portare ad una ‘conversione’.

Per ottenere una conversione anche su Instagram necessiteremo di un account pubblicitario di Facebook, visitiamo quindi la pagina delle inserzioni. Da questo indirizzo potremmo scegliere cosa far monetizzare e come. A noi interessa monetizzare su un post e guadagnare con la pubblicità. Dobbiamo ora impostare una campagna marketing. Il tutto sarà davvero semplice perché quasi automatico. Scegliamo l’opzione a noi più adatta e stabiliamo quanto vogliamo spendere (bastano pochi centesimi) per l’inserzione che creeremo. Il tutto è automatico ed una volta creato il post, ricordandoci di ottimizzarlo come descritto sopra, possiamo pubblicarlo. Non ci resta che inserire manualmente il link della nostra conversione, che sia un sito web o un prodotto da acquistare ricordate di inserirlo in descrizione foto. Ricordate però che l’inserzione non è strettamente necessaria se già abbiamo un buon seguito di follower.

Un’altra opzione per guadagnare con la pubblicità diretta è vendere le proprie foto. Quando non abbiamo molti follower possiamo infatti sfruttare piattaforme come Mobileprints o Twenty20. Queste piattaforme, una volta effettuato l’accesso e collegato l’account Instagram, ci permettono di mettere in vendita le nostre foto ad un prezzo da noi stabilito. Una vera e propria vendita diretta. Seguite con attenzione i termini di vendita del sito dove deciderete di vendere le vostre foto. Il più delle volte il pagamento è mensile e con limitazioni.

 

Guadagnare con la pubblicità indiretta

Probabilmente è il metodo meno remunerativo (se non sei una web star), ma più divertente perché ci fa entrare in contatto con le aziende. Talvolta un’azienda per brandizzare il proprio prodotto si affida ad esperti marketing. Altre volte contatta una star del web che tramite un video, una o più foto fa sapere: “anche io lo sto usando, usalo anche tu!”. Il concept è sostanzialmente questo, creare un post dove mostriamo in bella vista il prodotto aziendale. Lo possiamo anche recensire o soltanto provare l’importante è che si “metta in mostra” online.

Questo metodo è da preferire quando si hanno già molti follower; solo in questo modo riusciremo ad attirare le aziende. Quindi sfruttate tutte le ottimizzazioni del profilo e ricordate che originalità e cadenza giornaliera di contenuti sono i cardini per guadagnare con Instagram. Una buona dose di pazienza ci sarà certamente utile se vogliamo farlo diventare un lavoro. Molti ci hanno provato, pochi ci sono riusciti.

Per guadagnare con un social network che sia Facebook o Instagram un ulteriore consiglio è sfruttare un portale video. Il più semplice metodo è usare YouTube. Leggi anche l’articolo su come guadagnare con YouTube.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *